fbpx

Come far prosperare la tua Pizzeria anche in momenti di crisi.

Condividi su:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Quante volte nelle scorse settimane hai sentito colleghi e competitor annunciare “Rimarremo chiusi per salvaguardare la salute del nostro personale”?

Dopotutto, l’emergenza attuale è una cosa seria da non prendere sottogamba e ormai dovrebbe essere chiaro per tutti.

Ma siamo sicuri che non lavorare, lasciando a casa i tuoi dipendenti possa essere una buona soluzione per superare questo periodo di crisi dovuta al Virus? O qualsiasi altra emergenza che apparentemente ci impossibilità a lavorare.

In realtà, ogni situazione difficile come questa va affrontata con una strategia ben precisa. Specialmente quando non sappiamo nemmeno quanto a lungo durerà (oggi tutte le fonti ufficiali ci dicono che durerà come minimo fino a Maggio).

Se hai letto il mio libro “Pizzeria Ricca, Pizzeria Povera” e segui i Webinar di Pizzeria Ricca, probabilmente sai già di cosa sto parlando.

Prima di entrare nel merito di questa emergenza voglio sottolineare ancora come questo approccio sia importante in ogni momento della tua attività e utile ad affrontare ogni ostacolo.

Per farti un esempio: Immagina di avere un’azienda che consegna beni, non importa quali.

Se chiudono una strada per lavori, cambi strada o smetti di consegnare in quella zona?
Se si rompe il furgone, lo cambi, ne prendi uno a noleggio oppure smetti di lavorare?

Se i furgoni non possono più muoversi in città per inquinamento, cambi veicolo o smetti di consegnare in città?

Questi sono tre esempi di ostacoli, uno più pesante dell’altro, che richiedono una soluzione.

Questi tre scenari non sono neanche paragonabili all’emergenza che stiamo vivendo. Infatti è indiscutibile che oggi e ancora per tempo indefinito non puoi fare entrare clienti in Pizzeria. E non puoi farci niente. È illegale. Punto.

Quindi che facciamo?

Visto che il problema, oggi, è che non possiamo ricevere clienti, le soluzioni che ci vengono in mente immediatamente sono 2:

  1. Chiudere
  2. Fare Delivery e migliorarlo

Cominciamo con la prima: Chiudere (che personalmente non penso possa essere definita una soluzione).

Chiudere a tempo indeterminato porterebbe dei danni irreparabili:

  • I dipendenti rimangono a casa senza stipendio o in Cassa Integrazione (che chissà quando gli verrà pagata) e, soprattutto i migliori che con tanta fatica hai selezionato e cresciuto, potrebbero cercare e trovare altri lavori;
  • Le casse dell’azienda si svuotano per pagare i costi fissi;
  • I clienti, che hanno ancora più bisogno di soddisfazioni come la Pizza, si rivolgono alle altre Pizzerie aperte (e in questo caso, se non hai CIRO con esclusiva di zona il rischio di perdere clienti è alle stelle);

Al contrario, fare Delivery ti permetterebbe di:

  • Continuare a fatturare, almeno in parte rispetto a prima, se non uguale
  • Consolidare la fiducia e la lealtà dei tuoi clienti
  • Acquisire clienti dei tuoi competitor che hanno deciso di chiudere o persone nuove che prima non avevano mai ordinato a domicilio e hanno iniziato a farlo ora. 

Esistono motivi anche per NON fare Delivery? Diciamo di si, per esempio:

  • Non sono attrezzato per farlo
  • Non voglio rovinare la pizza durante la consegna
  • L’esperienza nel mio ristorante non può essere riprodotta con consegne a domicilio

Ognuna di queste motivazioni è valida, ma ha anche una soluzione.
Organizzarsi e attrezzarsi per fare consegne, in caso di necessità usando temporaneamente fattorini esterni, consegnare la pizza con CIRO e creare un’esperienza completa col Delivery grazie alle tattiche su cui lavoriamo insieme con il servizio di Pizzeria Ricca e CIRO è una strategia vincente e i tuoi colleghi che lavorano con noi lo ribadiscono molto spesso anche sul gruppo FB di Pizzeria Ricca. 

Voglio ricordarti che reagire oggi a questa situazione non solo salverebbe la tua pizzeria, quindi te e i tuoi dipendenti, ma sarebbe un vero e proprio atto di coraggio per aiutare chi è a casa.

Infatti è pieno di persone (tuoi clienti e non) che non possono uscire o fare la spesa, che non cucinano, famiglie con bambini, coppie che hanno bisogno di momenti di svago, di un po’ di normalità. Tanti che non hanno neanche mai ordinato una pizza (magari perché non la volevano bollita nel cartone) ma prima la mangiavano al Ristorante e adesso non sanno più come fare.

Come puoi vedere questa è un’ottima opportunità per imparare ad affrontare ogni crisi e ostacolo che mette in pericolo la tua azienda.

Quindi cogli la palla al balzo e se non lo stai già facendo, inizia a fare il Delivery.

Se invece già lo stai facendo, concentrati nel migliorare questo aspetto e differenziati con CIRO – The Original Pizza Box per dimostrare ai tuoi clienti quanto tieni a loro.

Per iniziare subito ad effettuare Delivery e se vuoi sapere come farlo al meglio clicca qui e recupera subito i Webinar che ti sei perso, così rimarrai aggiornato costantemente su ogni tendenza del nostro settore, specialmente in ottica di Marketing.

Altri articoli

Non hai ancora provato CIRO® -The Original Pizza Box?

Cosa aspetti! Compila il form qui accanto e richiedi il kit di prova!

Dopo aver lasciato i tuoi dati e premuto il pulsante, non uscire dal sito, ma attendi qualche secondo per scoprire il contenuto del nostro Kit di Prova – CIRO WOW BOX

4 commenti su “Come far prosperare la tua Pizzeria anche in momenti di crisi.”

  1. [url=https://dapoxetinetab.com/]dapoxetine canada[/url] [url=https://baclophen.com/]baclofen generic price in india[/url] [url=https://wellbutrinmed.com/]buy wellbutrin online canada[/url] [url=https://inderalpro.com/]how much is propranolol[/url] [url=https://cephalexinc.com/]keflex online uk[/url] [url=https://augmentin500.com/]how to get augmentin[/url] [url=https://sildalis365.com/]sildalis[/url] [url=https://erythromycinbio.com/]erythromycin cost[/url]

  2. [url=https://kamagramd.com/]ajanta pharma kamagra jelly[/url] [url=https://priligy911.com/]buy dapoxetine[/url] [url=https://plaquenil.us.com/]plaquenil buy[/url] [url=https://celexaoral.com/]cost of citalopram 40 mg[/url] [url=https://levitravrd.com/]levitra 500mg[/url]

  3. [url=https://trazodonegen.com/]trazodone 50 mg tablet[/url] [url=https://levitravrd.com/]levitra singapore[/url] [url=https://buyviagra.us.org/]viagra cheap prescription[/url] [url=https://hydroxychloroquinemd.com/]hydroxychloroquine 30 mg[/url] [url=https://prozaconline.com/]prozac cost canada[/url] [url=https://busparbuspirone.com/]20 mg buspar[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *