fbpx

Marco Felici – Lu Pizzettaro – A casa col cartone arriva un altro prodotto

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

«È capitato che ci inviassero delle foto, anche conoscenti e amici, con pizze ripiegate, pizze attaccate al cartone o pizze con la mozzarella che si è spostata da una parte all’altra della pizza, per il trasporto, e il fondo della pizza resta incollato a causa della condensa che si genera all’interno del cartone, quindi, rimane attaccata sotto il fondo della pizza che si bagna.

La parte brutta di tutto il lavoro è che dalla spesa, all’elaborazione della pizza, le fatiche che fa tutta la gente che ci lavora dietro sono ridotte a un cartone che arriva sulla tavola con una pizza dentro effettivamente brutta.

Ho provato pure io a farmi portare anonimamente una pizza per vedere come effettivamente arrivasse a casa e devo dire che nonostante fosse la mia pizzeria, la pizza era buona ma c’era qualcosa che non andava, più che altro nel cartone, perché la pizza nella nostra pizzeria è tutta un’altra pizza.»

Marco Felici è il titolare della pizzeria Lu Pizzettaro a Terni e questo è quello che riferisce dopo aver usato i cartoni per l’asporto della pizza.

Altri articoli

Non hai ancora provato CIRO® -The Original Pizza Box?

Cosa aspetti! Compila il form qui accanto e richiedi il kit di prova!

Dopo aver lasciato i tuoi dati e premuto il pulsante, non uscire dal sito, ma attendi qualche secondo per scoprire il contenuto del nostro Kit di Prova – CIRO WOW BOX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *